Giochi del Mare 2021

In sicurezza, all'aria aperta


Edizione 2021

La pandemia ha colpito ogni settore produttivo d'Italia, ha modificato le abitudini di ogni singola persona ma non per questo si è obbligati a deporre sogni e progetti da realizzare, anche nel mondo dello sport. Così, l'estate 2021 vedrà il ritorno dei Giochi del Mare in una tra le località balneari più suggestive d'Italia con una necessaria obbligatorietà: l'aria aperta. Ogni discliplina in calendario sarà prevista secondo le normative anti covid, open air e programmata per rendere lo sport sempre più possibile. In totale sicurezza.

News

19 Febbraio 2021

Alla Fipsas l'organizzazione dei Giochi del Mare

Sarà la Fipsas (Federazione Italiana Pesca e Attività Subacquee) ad organizzare, dalla prossima estate, i Giochi del Mare. Le ‘Olimpiadi’ di tutti gli sport estivi porteranno nuovamente all’aria aperta, tra acqua e mare, oltre 15 diverse discipline tra cui spiccano il beach volley, l’apnea, il tennistavolo e la foto sub richiamando sia l’attenzione di atleti di caratura internazionale sia gli studenti delle scuole di primo e secondo grado.
Nati nel 1998, i Giochi del Mare si sono svolti sotto ‘il cappello’ della Cmas (Confederazione Mondiale Attività Subacquee), FIBa e Fidal.
“Siamo stati protagonisti fin dalla prima edizione e, da quest’anno – spiega il presidente della Fipsas Ugo Matteoli – l’evento ‘torna a casa’: la nostra è la Federazione con più discipline legate all’acqua, anche salata, e questo è un approdo naturale. La conseguente miscellanea tra le diverse discipline sportive in gara non farà altro che favorire gli scambi e le esperienze maturate nelle rispettive attività svolte e, questo, rappresenta senza dubbio un elemento di crescita importante”.